Logo Colzani, costruzione e vendita clavicembali - cembali e antichi strumenti da tasto


La nostra bottega artigiana

N E W !thumb

Laboratorio Alberto Colzani

 

 

Laboratorio Alberto Colzani

 

 

Laboratorio Alberto Colzani

La mia attitudine e le mie abilità per la lavorazione del legno si sono sviluppate a partire dalla costruzione di barche, attività che svolgevo negli anni 70/80.
I miei interessi musicali e culturali e la collaborazione con amici musicisti mi hanno portato a costruire dapprima arpe celtiche e in seguito ad interessarmi e gradualmente appassionarmi agli strumenti antichi, in particolare clavicembali e spinette. Ho iniziato così la mia attività di cembalaro, sostenuta dallo studio, dalla formazione professionale e da una intensa ricerca culturale e tecnica, condotta anche in modo autodidatta presso le collezioni di strumenti musicali antichi dei musei europei. Nel 1991 utilizzavo le mie competenze in qualità di docente in restauro di strumenti antichi a tastiera nell'ambito del corso per la formazioni di tecnici del restauro dell'Accademia pianistica di Imola. L'esperienza di docenza è stata ricca e gratificante dal punto di vista professionale e umano ma ho rinunciato agli ulteriori incarichi per dedicarmi a tempo pieno alla mia attività di costruzione e ricerca.
Dal 1988 al 1994 i miei strumenti sono stati commercializzati da "Il laboratorio-Musica ed antichi strumenti&" di Milano, struttura che in quegli anni operava nel settore musicale (Mostre di strumenti , restauro, corsi, concerti).
Dal 1995 mi occupo con soddisfazione personalmente anche della vendita; questo mi permette una relazione diretta volta a soddisfare le richieste specifiche dei clienti, un'attenzione continuativa e mirata alle loro particolari esigenze tecniche. Nel corso degli anni ho verificato con fierezza professionale che i miei clienti riconoscono la cura paziente ed abile del processo lavorativo, l'affidabilità data dall'esperienza e dal lavoro coscienzioso e l'ottimo rapporto qualità-prezzo.
Sono nate così collaborazioni che durano negli anni, e spesso diventano amicizie, fondate sulla reciproca stima, sull'intesa diretta e chiara che si istaura tra le persone che lavorano con passione e impegno.
Alcuni miei stumenti sono stati utilizzati da musicisti per incisioni su CD; in particolare il Maestro Marco Vincenzi ha registrato l'Opera Omnia di Bernardo Storace con un mio strumento italiano, copia del "Grimaldi 1697".

LA PRODUZIONE
La mia produzione consiste attualmente in circa 150 clavicembali e spinette venduti prevalentemente in Italia, in Francia, in  Belgio, in Svizzera, in Germania, in Giappone; i miei strumenti sono presenti in diversi Conservatori di Musica italiani e francesi (Civica Scuola di Musica di Milano, Conservatorio di Matera, Conservatorio di Chalon s/ Saone, di Orsay, di Auxerre e altri).
Nella costruzione di tutti gli strumenti adotto elevati standard di qualità : scelta accurata dei legni; rispetto e utilizzo dei materiali propri della tradizione liutaia ma anche uso di tecnologie moderne.

I MATERIALI
Utilizzo il pioppo per la costruzione delle casse degli strumenti che devono essere dipinti, il cipresso per gli strumenti italiani che hanno legno a vista, il tiglio per i fondi  e le tastiere, l'abete rosso della Val di Fiemme per le tavole armoniche, il faggio e il noce per ponti, sommieri, registri, telaio e tastiere, il pero e l'agrifoglio per i saltarelli ed inoltre l'ebano, il bosso, l'osso per la copertura dei tasti, le setole di cinghiale per le molle dei saltarelli.
Ho sostituito la penna di corvo, usata anticamente per le penne dei saltarelli e molto delicata e facile a deteriorarsi nell'uso, con il delerin materiale molto simile nella rispondenza alla penna di corvo ma più resistente e di più facile manutenzione.
Nella decorazione degli strumenti dipinti utilizzo il gesso acrilico come fondo, le tempere per la colorazione, la gomma lacca per la protezione e la finitura.
Per gli strumenti con legno a vista utilizzo gomma lacca e cera.

LA COSTRUZIONE
Tutte le lavorazioni sono eseguite nel mio laboratorio da me personalmente assieme a pochi validi collaboratori; questo garantisce un controllo assiduo e assoluto sulla qualità di ogni fase e di ogni operazione.
Grande e specifica cura viene dedicata alla lavorazione della tavola armonica, fondamentale per la qualità del suono, alla costruzione e all'impennatura dei saltarelli per dare equilibrio di tocco alla tastiera e massima resa delle qualità sonore dello strumento. L'impennatura consente di approntare lo strumento secondo le esigenze del cliente: tocco più deciso, più delicato etc.
Adottando il sistema di fare delle piccole serie di ogni strumento riesco ad ottenere un ottimo rapporto qualità- prezzo.

Alberto Colzani

costruzione artigianale di clavicembali
e antichi strumenti da tasto

 

© 2017 - colzaniharpsichords.com Tutto il materiale è tutelato dal copyright, vedi il link per i dettagli

www.colzaniharpsichords.com